Sono circa 3 milioni di uomini italiani che soffrono di disfunzione erettile, ma con la nuova terapia a onde d’urto sarà possibile abbandonare le scomode pillole per ripristinare la normale circolazione di sangue in modo permanente.

Sono stati infatti presentati i primi risultati sull’efficacia di questa terapia al 21° Congresso AURO (Associazione Urologi Italiani) di Roma. Il trattamento prevede di applicare queste onde d’urto a bassa intensità in diversi punti del pene che creando dei microtraumi e stimolando il rilascio di fattori di crescita vascolare. Questi attivi presenti nel corpo sono portati alla creazione di nuovi vasi sanguigni così di poter ripristinare il flusso di sangue nelle zone trattate. Il trattamento non presenta alcun effetto collaterale e i pazienti non hanno riscontrato dolore durante le sessioni.

Lo studio clinico ha riportato ottimi risultati sul 78% dei casi trattati fino a quel momento con i farmaci e nel 40% dei pazienti che non rispondevano più alle pillole, sollevando la terapia con le onde d’urto a bassa intensità a nuova soluzione per riuscire a curare gli uomini con disfunzione erettile senza i normali rischi legati agli effetti collaterali dei farmaci.

Tratto da: “Con le onde d’urto, addio disfunzione erettile”, Redazione di Ok Salute e Benessere.

Richiedi maggiori informazioni al riguardo. Contattaci qui.