Anche questa settimana con Inside Man approfondiamo le cause che portano a sviluppare problemi di disfunzione erettile. Oggi parliamo degli effetti di droghe e alcool sul sesso, in particolare dell’abuso di queste sostanze che minano alla salute dell’intero sistema umano, sia dal punto fisico che psicologico.

Che alcool e droghe causino problemi di salute è risaputo; sono sostanze che possono dare assuefazione e possono causare gravi danni al sistema nervoso umano con ripercussioni sugli organi interni.

L’alcool è una di quelle sostanze che se assunte a un livello minimo e controllato, può anche avere effetti benefici o comunque calmanti sul corpo. Diverse ricerche hanno infatti confermato come un bicchiere di vino rosso durante i pasti, possa giovare al sistema circolatorio abbassando la percentuale di colesterolo cattivo nel sangue. Inoltre, essendo l’alcool un antidepressivo, può aumentare la libido sessuale, ma sempre in piccole dosi giornaliere.

Come qualsiasi sostanza o alimento, bere troppo alcool può causare seri problemi di salute e portare agli effetti contrari di quando si beve la giusta quantità di alcolici. Bere troppo può portare a una disfunzione erettile a breve termine sul momento, mentre può far sviluppare problemi di funzione erettile ben più gravi quando il consumo di alcool va a danneggiare il sistema nervoso, tagliando completamente la connessione tra il cervello e il basso ventre. Questa situazione, con un continuo abuso di alcool, può diventare permanente e irreversibile, causando un’impotenza indotta dall’alcool. Questa sostanza attacca anche il sistema endocrino abbassando in modo drastico la produzione di testosterone e quindi provocando un netto calo del desiderio nell’uomo, non giovando alla sua normale vita sessuale.

L’uso e l’abuso di droghe invece, causa solamente danni. Le droghe, soprattutto gli oppiacei di origine naturale, sono stati storicamente utilizzati in campo medico e continuano ad essere somministrati soprattutto grazie ai loro effetti palliativi. La morfina infatti è un potente analgesico utilizzato per trattare i pazienti con dolore acuto e cronico solitamente a seguito di un’operazione. Anche la cannabis, in questo caso definita medicale, è prescritta per alleviare ulteriori sofferenze ma ai malati terminali. Le droghe, tra cui anfetamine, barbiturici, cocaina, metadone, marijuana e gli oppiacei, presi senza un giusto dosaggio e senza un controllo medico (per quanto riguarda le droghe mediche) danneggiano gravemente il sistema nervoso e quello circolatorio tagliando, come con l’alcool, i ponti tra il cervello e la zona pelvica e causando un effetto depressivo del sistema cardio-circolatorio e dei centri della respirazione (soprattutto per gli oppiacei). Se si arriva ad assumere un quantitativo di droga così alto da provocare una overdose, si incorre nella morte per scompenso respiratorio, shock e collasso cardiocircolatorio. Il maggior pericolo delle droghe deriva dalla loro non purezza, quando infatti si mischia una droga con sostanze chimiche e impure, aumentano i danni causati al corpo e agli organi.

Le droghe allucinogene invece, possono provocare danni al sistema nervoso, causando la distruzione dei neuroni che al contrario di tutte le cellule del nostro corpo, non si rigenerano. L’uso di droghe può inoltre portare allo sviluppo di ipertensione, tachicardia, shock dalla diminuzione della massa sanguigna in circolazione. Molti degli effetti si ripercuotono anche sulla vita sessuale andando a ledere proprio il centro vascolare del cuore, andando a compromettere il motore dell’amore.

Gli effetti di droghe e alcool sul sesso sono molto forti, tutto è correlato nel nostro corpo e l’abuso di queste sostanze colpisce più di altro l’intero sistema umano.

Informazioni sulla terapia a onde d’urto qui.